Gli Amanti del Sole

Your accomodation in Calabria

due lireSembrava un po' strano che Matteo Salvini riuscisse a riunificare a Lamezia Terme due anime del neofascismo da anni in contrasto tra loro. 

Nelle scorse elezioni europee un candidato lametino, Massimo Cristiano, candidato nella lista della Lega Nord ottenne nella sola città della piana circa 700 voti di preferenza. Cristiano fa parte del Movimento Territorio e Lavoro, Mtl, che schiera anche un consigliere comunale (eletto per la verità in un altro schieramento) e transitato anche per La Destra di Francesco Storace. Il leader del gruppo lametino è Domenico Furgiuele.

Venerdì è stata invece presentata una nuova associazione, denominata "Sovranità - Prima gli italiani" e che "mira a sostenere politicamente, culturalmente e organizzativamente le battaglie di Matteo Salvini”. In realtà anche in questa associazione, di cui portavoce è Antonio Felice Zaffina, c'è poco di nuovo. La presentazione è infatti avvenuta alla presenza del leader nazionale di Casa Pound, Simone Di Stefano e del suo omologo regionale, il lametino Mimmo Gianturco. Nuovi il nome ed il simbolo, tre spighe di grano che ricordano quella presente sulla moneta di due lire coniata nel 1946.

 

La risposta è subito arrivata dai responsabili di "Noi con Salvini": in Calabria esiste un solo movimento che si riconosce in Matteo Salvini. A dirlo è Raffaele Volpi, responsabile del progetto politico "Noi con Salvini". Il riferimento è proprio al movimento "Sovranità-prima gli italiani" che si era presentato come un'associazione regionale "interprete" delle idee del leader leghista. «La storia di una collaborazione politica tra Salvini con il progetto politico "Noi con Salvini" e Mtl  – spiega Volpi –è un percorso iniziato già vista delle europee ed è proseguito in maniera continuativa anche in vista delle amministrative comunali. Indubbiamente il successo attira anche chi fino a pochi mesi fa non avrebbe mai condiviso un percorso con noi, diversamente dagli esponenti di Mtl: Domenico Furgiuele segretario e Massimo Cristiano consigliere comunale della terza città della Calabria, che da aprile, ovvero quando la Lega viveva momenti di diverso consenso, hanno fatto una scelta di campo precisa esponendosi e diventando attori del percorso di cambiamento e rilancio voluto da Matteo Salvini». «Ritengo – continua Volpi – che altre iniziative spontanee e, non con noi condivise, possano convergere su un riferimento collaudato come Mtl-Noi con Salvini, al quale va la nostra piena fiducia; diversamente difficilmente avranno una riconoscibilità vicendevole. Poiché non autorizzate in alcun modo a svolgere attività politica, a noi riconducibili. 

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

feed

feed-image feed

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione