papa francesco cubaCuba concede l'amnistia a  3.522 detenuti in occasione della visita di Papa Francesco in programma nell'isola la prossima settimana, secondo quanto riferiscono il quotidiano ufficiale Granma e la versione in spagnolo del sito della BBC.

"Il Consiglio di Stato della Repubblica di Cuba, in occasione della visita di Sua Santità Papa Francesco, e come è successo in occasione delle visite di  Giovanni Paolo II e Benedetto XVI, ha accettato di perdonare 3.522 condannati, tenendo conto della natura dei reati per cui sono stati puniti, del loro comportamento in carcere, del periodo residuo di carcerazione previsto e di ragioni di salute ", dice il sito del quotidiano.

 

Secondo Granma, tra i prigionieri rilasciati ci sono quelli con  più di 60 anni di età o con meno di 20 anni senza altri precedenti penali, malati cronici, donne che dovrebbero ottenere libertà vigilata nel 2016, e alcuni dei prigionieri che lavorano in condizioni semilibertà e gli stranieri il cui paese d'origine garantisce rimpatrio.

Non sono stati inclusi quelli puniti per  omicidio, stupro, pedofilia violenta, la corruzione di minori e altri gravi reati.

Papa Francesco visiterà  Cuba tra il 19 e il 22 settembre. Sarà a L'Avana, Holguin e Santiago de Cuba.

Prima della visita di Benedetto XVI  nel 2012, Cuba rilasciò più di 2.900 prigionieri e nel 1998, circa 200 prigionieri sono stati rilasciati in occasione della visita di Papa Giovanni Paolo II 

Secondo il corrispondente della BBC a L'Avana, Will Grant, il perdono di massa è un "gesto di buona volontà" prima della visita del Papa che sarà ben accolto dal pontefice.

La Chiesa di Papa Francesco incarna come missione la  misericordia e  "durante la sua visita a Cuba - dice Grante -  si prevede che la parola misericordia avrà un ruolo da protagonista nel suo viaggio verso l'isola. Questo gesto del governo di Raul Castro è chiaramente inquadrato nel tema generale", dice Grant.

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

feed

feed-image feed

 

 
intopic

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione