Gli Amanti del Sole

Your accomodation in Calabria

Non vogliamo entrare nel caso concreto, ma l'esempio, per come scaturito in atti giudiziari, dovrebbe funzionare più o meno così.

Nel mese di dicembre 2016 un ufficiale di polizia giudiziaria (o non sono loro che ascoltano le intercettazioni??) sente una conversazione telefonica in cui si parla del rischio che succeda una tragedia nel luogo in cui da lì a giorni si terrà un concerto di capodanno:  una piazza appena ristrutturata, con la realizzazione di un mega parcheggio interrato, non avrebbe i requisiti di idoneità statica, o quanto meno questi non sarebbero stati certificati.

In un mondo normale ognuno si sarebbe aspettato che l'addetto alle intercettazioni fosse scattato in piedi, si sarebbe attaccato alla radio o al telefono, avesse avvisato il pubblico ministero che gli ha affidato l'indagine, se diverso il sostituto procuratore di turno, il suo comando, il questore ed il prefetto. Il tono agitato delle chiamate sarebbe stato questo: la piazza dove ci dovrebbe essere il concerto di capodanno, dove sono previste alcune migliaia di persone è a rischio crollo, non c'è il collaudo statico, si rischia una catastrofe. In un qualunque "filmucolo" americano l'allarme sarebbe stato diramato  a tutte le volanti in servizio e ai vigili del fuoco: bloccate la piazza, recintatela, evacuatela e vietate l'accesso a chiunque.

In Italia invece no. 

In Italia, solo quattro anni dopo (Quatto-4 anni, non 4 giorni) , un giudice delle indagini preliminari, in un'altra emergenza, dove i vecchietti negli ospizi, noi tutti, ma anche i bambini rischiano di infettarsi di un virus misterioso che già ha provocato migliaia di vittime decide che quella piazza va sequestrata.

In che paese bizantino, buffo e  balordo stiamo vivendo....Bizantino-Buffo-Balordo

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

feed

feed-image feed

Your accomodation in Calabria

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione