Gli Amanti del Sole

Your accomodation in Calabria

bruxelles terrorismoBruxelles a rischio attacchi. Il Belgio eleva il proprio livello di allerta nella regione.

Le autorità ormai non fanno mistero di una minaccia imminente e c‘è da dire che i lavori che da anni si compiono nella capitale, fino a sotto gli edifici della Commissione europea, rendono davvero complessi controlli e sicurezza. Tanto che nella città e nel territorio limitrofo, il livello di allerta è salito appunto a quattro mentre nel resto del Paese resta a tre.

 

Le autorità sono ora concentrate nella ricerca di Salah Abdeslam, considerato l’ottavo componente del commando di fuoco che una settimana fa ha scatenato l’inferno a Parigi. Prolungata anche la detenzione provvisoria di Hamza Attou e Mohammed Amri, accusati di aver avuto importanti compiti logistici nella fuga di Abdeslam.

Il ministero degli Interni ha alzato l'allarme terrorismo a livello 4, a significare una minaccia molto grave.

La decisione ha avuto come conseguenza la chiusura di tutte le stazioni della metropolitana della capitale del Belgio come misura di precauzione. Gli autobus circolano normalmente, ma non tutti i tram. Chiusi i due più grandi magazzini della capitale, le Galeries Inno (cuore dello shopping della borghesia belga), diversi centri sportivi e annullata la partita di anticipo del campionato di serie A (D1) tra Lokeren e Anderlecht oltre alle partite di calcio delle serie minori, ma non la prima e seconda divisione.  Chiusi anche il più grande cinema di Bruxelles, la multisala Kinepolis, annullati i concerti delle due maggiori sale da concerti - l'Ancienne Belgique e Cirque Royale - e chiusi il luogo simbolo della città cioè l'Atomium, l'edificio a forma di atomo, e il Parlamentarium, il centro visitatori del Parlamento Ue.

Il Centro nazionale di crisi belga (Ocam) ha chiesto di annullare tutti i grandi eventi previsti a Bruxelles nel fine settimana e di chiudere la metro, "raccomanda di annullare le partite di calcio di prima e seconda divisione". L'Ocam chiede anche di "rafforzare il dispositivo poliziesco e militare".

Il premier belga Charles Michel ha detto che "c'è il rischio di attentati simili a Parigi, gli obiettivi potenziali sono centri commerciali, trasporti comuni, grandi eventi, che saranno annullati per consentire di risparmiare forze dell'ordine".  "Non faremo commenti sull'inchiesta - ha detto il premier belga - per motivi di sicurezza, il centro anti-crisi rivedrà il livello d'allarme domani a mezzogiorno, nel frattempo raccomandiamo a tutti i cittadini di rispettare le consegne di sicurezza e tenersi informarsi sui canali ufficiali":. Il governo ha istituito anche una linea speciale per le emergenze che risponde al numero 1771.

Il ministro dell'Interno Jan Jambon ha annunciato che intende lanciare un controllo a tappeto del quartiere di Molenbeek, che sarà ispezionato "casa per casa". In un'intervista alla stampa fiamminga, il liberale fiammingo ha detto che è una misura "necessaria", perché è "inaccettabile che non sappiamo chi ci sia sul territorio di Molenbeek, in molte case sono ufficialmente residenti in due ma ci abitano in dieci".

La notte scorsa la polizia ha trovato "un importante arsenale" a Molenbeek, tra cui prodotti chimici ed esplosivi. 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

feed

feed-image feed

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione