confindustriaProseguono i cicli di incontri sull’Equity Investment, lo strumento finanziario con il quale Fincalabra intende partecipare al capitale delle startup con l’obiettivo di sostenere le loro strategie di sviluppo e di investimento. L’iniziativa, che sta coinvolgendo tutto il territorio regionale, per il suo secondo appuntamento ha fatto tappa nella sede di Confindustria Reggio Calabria, dove sono state illustrate le nuove opportunità che, peraltro, sono connesse al più strutturato Fondo Unico d’Ingegneria Finanziaria.

All’incontro, organizzato in collaborazione con il Gruppo Giovani di Confindustria Reggio Calabria,

hanno preso parte Antonio Mazzei, project manager di Fincalabra e CalabriaInnova e Angelo Marra di Confindustria Giovani.

I lavori sono stati coordinati da Angelo Marra, presidente del Gruppo Giovani Imprenditori Confindustria Reggio Calabria.

“L’obiettivo di questi incontri – ha spiegato Marra – è quello di illustrare sia ai giovani che hanno delle startup sia alle piccole e medie imprese che fanno innovazione in Calabria, gli strumenti finanziari a loro disposizione”.

“Quella avviata da Fincalabra – ha evidenziato Mazzei – è una sorta di filiera di attività che hanno preso il via con un primo percorso, “Talent lab”, che ha riguardato le startup innovative e gli spin-off della ricerca e si è concluso questa estate. Poi abbiamo guardato al consolidamento delle imprese sul mercato e in questo senso l’Equity, è lo strumento di riferimento. Fincalabra interviene nel capitale sociale con una quota che ovviamente non deve superare il 49%, coprendo per intero le spese di investimento. Si conferma dunque l’impegno di Fincalabra sul terreno delle startup innovative su cui siamo pienamente operativi ormai da due anni attraverso il progetto CalabriaInnova”.

A margine dell’incontro gli esperti di Fincalabra e CalabriaInnova hanno svolto attività di check up dei fabbisogni aziendali connessi allo strumento Equity e una prima valutazione di fattibilità. L’ammontare delle risorse destinate al finanziamento è di € 3.000.000. Possono partecipare tutte le PMI con un’unità produttiva nella Regione Calabria. Le imprese inoltre devono essere costituite nella forma giuridica di società di capitali e devono avere (o si impegnano a farlo) un organo di controllo interno. Le imprese devono, inoltre, essere incluse in una delle seguenti categorie: Start-up innovative (come da art. 25 della Legge 221/2012); Piccole e Medie Imprese (PMI) innovative, cioè che hanno positivamente concluso un processo di innovazione e che possiedano alcuni parametri aziendali; Nuove imprese innovative (NewCo), costituite da non oltre 6 mesi dalla data di presentazione della domanda, nate da spin‐off accademico o spin-off aziendale e che hanno positivamente concluso un processo di innovazione. Per ogni altri informazione è possibile consultare il sito internet: www.fincalabra.it/fondounico/Equity.html

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

feed

feed-image feed

 

 
intopic

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione