Gli Amanti del Sole

Your accomodation in Calabria

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

pistolaUna bambina di 11 anni è morta in seguito alle ferite causate da un colpo d’arma da fuoco, a Pregasina (Trento). Sono intervenuti i carabinieri e i vigili del fuoco e da una prima ricostruzione dell’accaduto sembra che il colpo sia partito accidentalmente. La piccola avrebbe trovato l’arma in casa.

La pistola, secondo quanto riferiscono i carabinieri, intervenuti sul posto, appartiene al padre della piccola, un agente di polizia. La bambina probabilmente stava maneggiando l’arma quando è partito il colpo letale. Una vicenda drammaticamente simile a quella di pochi giorni fa, negli Stati Uniti. In un grande magazzino in una città dell’Idaho un bimbo di due anni ha preso una pistola estraendola dalla borsetta della madre, ha sparato e l’ha uccisa.

 

Dopo una prima ricostruzione dei fatti, gli inquirenti non hanno dubbi sulla morte accidentale della bambina di 11 anni, uccisa da un colpo mentre maneggiava la pistola del padre. Si è trattato di una tragica fatalità. L’arma si trovava in una custodia nel cassetto della scrivania del padre, agente in forza stradale. La disgrazia si è verificata mentre i genitori stavano lavorando in giardino dietro alla casa. La bambina avrebbe trovato la pistola nel cassetto e l’avrebbe presa in mano, poi è partito il colpo. I genitori sono subito accorsi e hanno lanciato l’allarme, ma per la bambina ormai non c’era più nulla da fare. Inutile l’intervento dell’elicottero di Trentino Emergenza.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

feed

feed-image feed

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione