allerta meteoAllerta meteo di livello arancione in Calabria, Campania, Basilicata e Sicilia.

Una nuova perturbazione atlantica interessa le regioni meridionali portando maltempo soprattutto sulla fascia tirrenica con fenomeni localmente intensi e temporaleschi. Temperature in calo, più sensibile la sera con neve sulle quote più alte in Sicilia e Calabria e sui 1000-1100m in Campania. Venti moderati meridionali in rotazione dai quadranti settentrionali.

Mari molto mossi. 

L'Italia meridionale resta intrappolata in un circuito di correnti meridionali pilotate da un grosso vortice atlantico nei pressi dell'Inghilterra. Tale situazione si protrarrà per alcuni giorni con una fase inizialmente più instabile con fenomeni localmente moderati poi con una instabilità più ridotta ma sempre con rischio pioggia soprattutto sull'area tirrenica e soprattutto in Campania.

rapina nuoroLe auto sfrecciavano a tutta velocità e i banditi sparavano in aria con i kalashnikov. Sulla superstrada che passa vicino a Nuoro, questa mattina, sembrava fosse in corso una guerra. Un commando armato fino ai denti aveva preparato già dall’alba l’assalto a un furgone portavalori ma il piano è andato male. I banditi probabilmente hanno sbagliato calcolando i tempi d’intervento e non sono riusciti a impossessarsi del bottino. Sapevano che di buon mattino un blindato partito da Cagliari avrebbe dovuto consegnare alcuni milioni di euro alle banche e agli uffici postali del Nuorese. E quello molto probabilmente era il loro obiettivo. 

meteo calabriaLa pioggia ha iniziato a ridurre il livello delle polveri sottili (Pm10) e va verso il rientro l'allarme per lo smog nelle grandi città.

I romani si sono svegliati con le strade bagnate da una pioggerella fine ma di buon auspicio, viste anche le previsioni per i prossimi giorni, nella lotta alle polveri sottili. Nonostante i provvedimenti di targhe alterne disposti dal Campidoglio lunedì e martedì scorso, infatti, i livelli del pm10 sono rimasti "fuorilegge". Anche oggi stop ai veicoli più inquinanti e confermato il tetto massimo di 18 gradi per i riscaldamenti in case e uffici.

Allerta neve in Emilia-Romagna per 33 ore, dalle 7 di sabato alle 16 di domenica; nei giorni seguenti "è previsto l'alternarsi di impulsi perturbati con possibilità di ulteriori nevicate sulle pianure centro occidentali". Secondo la Protezione civile regionale, sono previsti 10-30 cm sul settore appenninico emiliano, più modesti su quello romagnolo; in pianura accumuli al suolo di 5-10 cm sul settore più occidentale della regione, 1-3 cm verso Bologna. Non sarà coinvolta la fascia costiera.

Revocati gli arresti domiciliari per l’ex sottosegretario alle infrastrutture ed ex presidente della Regione Calabria Luigi Meduri, accusato di traffico di influenze nell’ambito dell’inchiesta della Procura di Roma sulle tangenti per appalti Anas. Meduri era stato arrestato lo scorso 22 ottobre e, poiché ha più di settant’anni, era stato ammesso al beneficio dei domiciliari. Il gip Giulia Proto ha accolto la richiesta di revoca dei domiciliari avanzata dall’avvocato Antonio Managò, legale di Meduri. Per lui ora vige solo l’obbligo di firma.

 

yara gambirasioAlla sedicesima udienza del processo per l’omicidio di Yara è comparso in aula il fantasma di un’altra donna misteriosa. Una donna che lasciato il suo Dna mitocondriale in un capello incastrato fra il giubbotto della vittima e il terreno sul quale il corpo di Yara era riverso nel campo di Chignolo.

LO STESSO COGNOME DELLA MAESTRA – Questa donna, della quale non si era mai parlato in 5 anni di indagini e in 15 udienze processuali, si chiama Rosita Brena. Ha lo stesso cognome di Silvia Brena, la maestra di ginnastica di Yara che ha lasciato sul polsino del giubbino il suo Dna. Ma in questo momento nessuno, a parte forse la Procura, sa chi sia. Solo una omonimia con la maestra? Una parente? Dove abita? Mistero assoluto.

I più letti oggi

I più letti del mese

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione