"Ma non affondo": presentazione oggi a Catania del libro del rugbista sopravvissuto al Bataclan

Al giardino della Biblioteca Navarria Crifò l'incontro pubblico con lo sportivo che ha resistito al piombo degli attentati dopo aver fatto da scudo alla sorella

Sopravvivere all'orrore, e raccontare com'è la vita dopo.

Questo e molto altro farà Aristide Barraud, che ha 25 anni la sera del 13 novembre 2015 quando viene colpito durante gli attentati del Bataclan a Parigi, all'uscita del Le Petite Cambodge. Rimasto sul selciato e ritenuto morto, per Aristide sarà il duro inizio della sua nuova vita.

 Allora rugbista professionista in Italia, Aristide incontrerà i lettori a Catania oggi, lunedì 13 settembre alle 19.30 nel giardino della Biblioteca Navarria Crifò, in via Naumachia 18, in occasione della presentazione dell'edizione italiana del suo acclamato libro "Ma non affondo", edita da Operaincerta.

Con lui, dialogherà il giornalista Roman Henry Clarke, esperto di rugby e di politica internazionale, Direttore del magazine "Sicilia Giornale".

L'ingresso è libero, limitato a 30 persone in possesso di green pass come da normativa vigente.

L'evento è organizzato dall'associazione "Prof. Salvatore Navarria" in collaborazione con l'editore Operaincerta e con il patrocinio del Comitato Regionale Siciliano della Federugby, ed è realizzato con il contributo dell'Ottopermille alla Chiesa Valdese - Unione delle Chiese Metodiste e Valdesi.

Il volume potrà essere acquistato durante l'evento o su https://www.operaincertaeditore.it

I più letti oggi

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione